Bio

Italiano

Short

Stefano Risso
Compositore, produttore e contrabbassista.
La sua grande passione per la canzone lo mantiene sempre a cavallo fra la musica strumentale (jazz, avant-garde) e la musica vocale (rock, folk e d’autore).
Ha scritto e prodotto per il teatro, e ha collaborato con progetti musicali personali con scrittori e video artisti e danzatori. Ha all’attivo più di cinquanta dischi, molti dei quali realizzati come leader o co-leader (Barber Mouse, T.R.E., Vocifero, Les diables Bleus, HellmullerRissoZanoli fra gli altri), con etichette: italiane, francesi, tedesche, inglesi, finlandesi, svizzere e giapponesi, votati e riconosciuti dalle riviste specializzate dei differenti paesi.
Eclettico e curioso, ha suonato con musicisti e gruppi molto diversi fra loro, come Stefano Battaglia, Gianni Coscia, Roy Paci, Francesco De Gregori, Lalli, Meg. I suoi lavori hanno ricevuto ampio riconoscimento dalla critica. Interviste e approfondimenti sui suoi progetti personali e collettivi compaiono nelle principali riviste italiane ed europee di settore e non, come Jazzit e Musica Jazz, Jaaz&More (Svizzera), JazzThing (Germania) , Artribune e sui siti web specializzati, quali All About Jazz e Jazz Convention.
Dal 2014 è insegnante di basso elettrico al Conservatorio Bomporti di Trento
Nel 2015 esce il suo primo disco in solo “Tentacoli” pubblicato dalla Solitunes records

Long

Stefano Risso
Compositore, produttore, contrabbassista e bassista elettrico.
Dal 2013 al 2016 è insegnante di basso elettrico al Conservatorio Bomporti di Trento
Da 20 anni è insegnante di Basso Elettrico e Contrabbasso all’Intituto civico di musica di Civasso “Leone Sinigalia” e da 15 all’istisuto civico di musica di San Maurizio Canavese “Flauto di Pan”
La sua grande passione per la canzone lo mantiene sempre a cavallo fra la musica strumentale (jazz, avant-garde) e la musica vocale (rock, folk e d’autore).
Ha scritto e prodotto per il teatro, e ha collaborato, con progetti musicali originali, con scrittori, video artisti e danzatori. Ha all’attivo più di cinquanta dischi, molti dei quali realizzati come leader o co-leader (Barber Mouse, HellmullerRissoZanoli, RiOt, Le Maleteste, Improvveduti, Vocifero, T.R.E., EDNA, Les diables Bleus fra gli altri), con etichette italiane, francesi, tedesche, inglesi, finlandesi, svizzere e giapponesi, votati e riconosciuti dalle riviste specializzate dei differenti paesi.
Con i progetti da lui guidati ha suonato in importanti contesti e festival in tutto il mondo; MiTo (VOCIFERO),Umbria Jazz nel prestigioso palco dell’ Arena Santa Guiliana, Torino Jazz Festival, MiTo, LiguaggiJazzFestival, FabbricaeuropaFirenze, Jazz sur la Plage” Hermance Svizzera (BARBERMOUSE); una tournée di oltre venti concerti in Russia toccando festival come l’UsabadaJazzFestival Mosca, RodnikiRossiiFestival Cheboksary, RockLineFestival Pern, State Philarmonic Hall Tula; un tour in Montenegro al Naval Heritage Collection Tigvat, Jazz Jam Montenegro Herceg Novi, KIC “Budo Tomovic” Podgorica; A trane Berlin , B flat Berlin, Unterfahrt Munchen, BMW WeltJazz Munchen, Moods Zurigo Bird’s eye Basilea Chorus Losanna (HELLMULLERRISSOZANOLI). Jazz Station Bruxelles Belgio, Centre Culturel Tourinne la Grosse Belgio (RiOt). Torino Jazz Festival (Le MALETESTE), Veneto Jazz (IMPROVVEDUTI).
Da alcuni anni lavora in duo con la danzatrice Sara Marasso, collaborazione che prende il nome di Equilibrio Residuo col quale ha partecipato a numerosi festival quali Noite Branca de Braga (Portogallo) AutunnoDanza/Signal Cagliari, InShadows Lisbona (Portogallo), Attraversamenti Multipli Roma, Attraversamenti Multipli Genova, Tre Edizioni di Motori di Ricerca Torino.
Nel 2017 la Compagnia di San Paolo assegna all’associazione “Il Cantiere” di cui è vicepresidente il premio per il Bando ORA
I suoi lavori hanno ricevuto ampio riconoscimento dalla critica. Interviste e approfondimenti sui suoi progetti personali e collettivi compaiono nelle principali riviste cartacee italiane ed europee di settore e non, come Jazzit (Intervista Stefano Risso di 3 pagine aprile/maggio 2008, Intervista a T.R.E. di 3 pagine maggio/giugno 2009, Intervista Solitunes di 6 pagine maggio/giugno 2017), Musica Jazz (intervista di due pagine agosto 2013, Jaaz&More (Svizzera) (Articolo aprile 2012), JazzThing (Germania)(ArticoloHellmullerRissoZanoli giugno 2014) , Artribune e sui siti web specializzati, quali All About Jazz e Jazz Convention, Musicaround, JazzItWeb.
Compone e produce la musica per diversi cortometraggi di videodanza alcuni dei quali circuitano in ambito europeo e americano.
“ITINERARIOS” di Fenia Kotsopoulou (Grecia). InShadows Festival 2016 || Lisbon, Portugal, 5º Festival Internacional de Videodanza Movimiento en Movimiento || Mexico, Contemporary Visions ∞ VideoArt in Loop || World wide screening.
“SOMETIMES” di Daz Disley (Inghilterra). IVAHM 2017 International Video Art House Madrid || Madrid, Spain, FONLAD 2017 || Coimbra, Portugal.
“FOUR VOID” Pedro Sena Nunes (Portogallo).
“IN SIDE OUT” di Fenia Kotsopoulou (Grecia). 6th International dancefilmfestival brussels: l’art difficile de filmer la danse || Brussels, Belgium, IVAHM 2017 International Video Art House Madrid || Madrid, Spain, 7th AVDP-International Dance Film Festival || Athens, Greece, Accionar (en) la distancia 2017 || Ecuador and Mexico, LOCUS 17l a projection|| Thessaloniki, Greece, DANCE ON SCREEN || Graz Austria, WEST ENDS LIGHT || Lincoln/UK, Festival El Cruce Videodanza ||Rosario, Argentina,
In ambito video negli ultimi anni si è specializzato nelle riprese e nel montaggio video. Alcuni suoi videoclip sono stati selezionati per partecipare a due edizioni del festival “Too Short To Wait!” organizzato da Piemonte Movie e Ork Kota Platform 2018 One-Minute Dance Films in Budapest, Hungary.

Nel 2018 realizza il suo primo documentario sulla residenza dell’etichetta Auand. Proiettato in anteprima nel festival polacco Katowice JazzArtFestival
Eclettico e curioso, ha suonato con musicisti e gruppi molto diversi fra loro, come Stefano Battaglia, Gianni Coscia, Fabrizio Bosso, Aldo Romano, Roy Paci, Francesco De Gregori, Lalli, Meg, Eugenio Bennato, Carmel, Phil Woods, Dave Libman, Gianni Gebbia, Javier Girotto, Adama Dramè, Fausto Beccalossi, Fulvio Sugurtà, Francesco Diodati, Emanuele Cisi, Marc Ribot, Tim Berne, Alfred Kramer, Luca Begonia, Giampaolo Casati, Jiggs Whigham, Gerry Hemingway.
Come sideman ha suonato in numerosi festival in tutto il mondo tra cui Tel Aviv JazzFestival (Israele), Queen Elisabeth Hall Londra (Inghilterra), Teatro Manoel di Malta, Camera di Commercio Italiana a Pechino (Cina), Sibelius Academy Helsinki (Finlandia) Auditorio Mar de Vigo (Spagna), CollisionCollectiveFestival Lione Francia, 51 Festival di musica da camera Cervo, SchaffauserJazzFestival (Svizzera), Teatro Metastasio Prato, IseoJazzFestivasl, ChietiJazzFestival, FestivaldellaComunicazione Camogli.
Nel 2015 esce il suo primo disco in solo “Tentacoli” pubblicato dalla Solitunes Records che ha presentato in Italia (al Torino Jazz Festival, negli spazi della prestigiosa Fondazione Sandretto Re Rebaudengo) Francia e Portogallo.
Discografia da Leader
EDNA “Born To Be Why” (Auand 2018)
Lalli/Risso “Un tempo, appena” (Silentes, StellaNera, Dethector, Bruno Alpini 2017)
Stefano Risso “50” vinile (Auand2016)
Lalli/Risso “Un tempo, appena” vinil (Black Cat records 2016) Inghilterra
Stefano Risso solo “Tentacoli” (Solitunes record 2015)
HellmullerRissaZanoli “Studio Konzert” vinil (Neuklang records 2015) Germania
HellmullerRissaZanoli “Norsten” (UnitRecords 2014) Svizzera
T.R.E. “Horo” (Abeat 2014)
HellmullerRissoPapaux “Waiting for you” (UnotRecords 2012) Svizzera
Quilibrì “Il drago è atratto” (El Gallo Rojo 2012)
Barber Mouse “Plays Subsonica” (Auand2012)
Spelterini “Un Fratino al Mar” (Brambus 2010) Svizzera
T.R.E. “Lyrics” (Abeat 2010)
Quilibrì “Eco Fato” (Auand 2009)
Stefano Risso “Vocifero vol.2 Composizioni” (Dodicilune 2009)
T.R.E. “Viaggio” (Abeat 2008)
Stefano Risso “Vocifero vol.1 Canzoni” (Dodicilune 2007)
Collettivo Musica Urgente “Duke 06.1” (MUlabel 2006)
T.R.E. su Musica Jazz “Porsche live giovani e jazz” (MJCD 1179-2006)
T.R.E. “Riflessi” (Abeat 2006)
T.R.E. “Passaggi” (Abeat 2005)
QFWFQ “Elle se prend” (Nota 2003)
QFWFQ “Provare in canto” (Nota 2002)

Ingese

Short

Stefano Risso is a composer, producer and bass player.His vast production and intense concert activity range from instrumental music (jazz, avant-garde jazz, and experimental) to vocal music, rock and folk, and popular or auteur songs, of which he has always been a keen admirer. He has written and produced music for the theatre, and has created music projects for several writers and video artists. He has recorded more than fifty albums, many of which he has realized as leader or co-leader (Barber Mouse, T.R.E., Vocifero, Les diables Bleus, HellmullerRissoZanoli to name a few), under international record labels (from Japan to Switzerland, to France, England, German, Italy, and Finland), and which have been voted and acknowledged by specialized magazines in each of these countries. An eclectic and research-oriented artist, he has performed with musicians and groups which differ from each other in genre and form: Stefano Battaglia, Gianni Coscia, Roy Paci, Phil Woods, Francesco De Gregori, Lalli, Meg, among many others. His work has received wide acclaim and praise by critics, and his personal and collective projects as well have been recognized as outstanding by many of the most important specialized magazines, including Jazzit, Musica Jazz, Jaaz&More (Svizzera), JazzThing (Germania) , Artribune , and on websites like All About Jazz and Jazz Convention.
He is teacher at the “Conservatorio di musica FA Bomporti” of Trento from 2014

Long

Francese

Short

Stefano Risso, compositeur, producteur et contrebassiste

Sa grande passion pour la chanson le maintient toujours à cheval entre la musique instrumentale (jazz et avant-garde) et la musique vocales ( rock, folk et musique d’auteur-compositeur).
Il a écrit et produit pour le théâtre et il a collaboré avec des projets musicaux personnels avec des écrivains, des video artistes et des danseurs. Il compte dans son activité plus de cinquante disques, dont plusieurs ont été réalisés par lui comme leader ou co-leader (Barber Mouse, T.R.E., Vocifero, RoOt, Edna Les diables Bleus, HellmullerRissoZanoli entre autres), avec des étiquettes: italiennes, françaises, anglaises, finlandaises, suisses et japonaises, votés et reconnus par les revues spécialisées de différents pays.
Eclectique et curieux, il a joué avec des musiciens et groupes très différents les uns des autres, comme Stefano Battaglia, Gianni Coscia, Roy Paci, Francesco De Gregori, Lalli, Meg. Ses travaux ont reçu une très ample reconnaissance par la critique. Des interviews et des approfondissements sur ses projets personnels et collectifs sont parus sur les principales revues italiennes et européennes du secteurs, telles que Jazzit e Musica Jazz, Jaaz&More (Svizzera), JazzThing (Germania) et sur les sites web specialisés, comme All About Jazz e Jazz Convention.
Depuis le 2014 il enseigne la basse électrique au Conservatoire Bomporti de Trento.

Long